Centro storico

Il piccolo borgo di Roccanova conserva la sua originaria struttura medioevale con la presenza di alcuni palazzi signorili di epoca più recente.

panorama
Via V.Emanuele – Palazzo storico

Lungo il “corso” che dalla Via V.Emanuele conduce alla Piazza principale troviamo Palazzo Fortunato (XIX sec.) dichiarato nel 1995 bene culturale con “vincolo monumentale”.

Corso
Palazzo Fortunato
Portone di entrata Palazzo Fortunato

Allo stesso periodo appartiene Palazzo Mendaia. Fu costruito dalla famiglia Mendaia della quale esponente illustre fu Vincenzo, magistrato e parlamentare del Regno d’Italia.

Palazzo Mendaia
Portone di entrata Palazzo Mendaia

A Vincenzo Mendaia (1855-1924) è dedicato l’unico monumento presente nel Paese.

Luogo centrale della vita socio-economica della comunità è piazza del Popolo ove ha sede il Municipio. E’ qui che ancora oggi si svolgono ogni anno i festeggiamenti in onore del Santo Patrono S.Rocco.

P.zza del Popolo

In Piazza, sula facciata di un edificio, possiamo ammirare un orologio solare realizzato nel 1882 dall’ingegnere piemontese Telfi (meridiana di Telfi).

Dalla piazza si possono raggiungere le parti più antiche del Paese ed un tempo più popolate. (Rione Ponte e Rione Greci) Percorrendo vicoli e vicoletti  sembra di viaggiare a ritroso nel tempo. 

Antico edificio nel Rione Ponte
Vicolo nel rione “Ponte”
Via Destra
Vicolo in Via Destra
Via Roma
rione “Greci”